Decreto n. 36 del Presidente della Regione Piemonte

Prorogata l'efficacia delle misure e vietata ogni attività sportiva all' aria aperta, salvo brevi uscite solo entro una distanza massima di 200 metri dalla propria abitazione.

Data:
05 Aprile 2020

Con Decreto n. 36 del 3 aprile 2020, il Presidente della Regione, Alberto Cirio, ha prorogato fino al 13 aprile la validità delle misure di contenimento del contagio su tutto il territorio regionale.

Restano in vigore tutte le restrizioni previste nelle precedenti ordinanze (Dpgr n. 34 del 21 marzo e n. 35 del 29 marzo), ma il Decreto introduce anche ulteriori restringimenti:

  • vietata ogni attività sportiva all’aria aperta, salvo brevi uscite solo entro una distanza massima di 200 metri dalla propria abitazione;
  • consentita l’attività lavorativa delle badanti (e in generale di assistenza anziani, ammalato o diversamente abili) solo in caso di esigenze comprovate e indifferibili della persona seguita.

La Regione Piemonte precisa che tra i divieti previsti dall’ordinanza di ieri non figura l’attività di assistenza a minori da parte di terzi (baby sitting). 

La priorità di accesso agli esercizi commerciali è valida per tutti gli operatori impegnati in prima linea nell’emergenza e in possesso di regolare tesserino, farmacisti compresi.

 

In allegato a fondo pagina il testo completo del Decreto n.36 e la nota di chiarimenti di interesse generale. 

Ultimo aggiornamento

Martedi 27 Ottobre 2020