Poste Italiane: regole pagamento pensioni di aprile

L'accredito delle pensioni è anticipato al 26 marzo. Per ritirarle presso gli Uffici Postali è necessario rispettare l'ordine alfabetico del calendario degli accessi.

Data:
25 Marzo 2020

0297 avviso pensioni 2 01 page 0001

Poste Italiane ha comunicato che il pagamento delle pensioni di aprile è stato anticipato al 26 marzo.

Sarà possibile, per i detentori di carta Postamat, carta Libretto o Postepay Evolution, effettuare prelievi presso gli sportelli automatici Postamat, senza accedere agli Uffici Postali.

Il ritiro presso l’Ufficio postale, invece, dovrà essere effettuato rispettando il calendario scaglionato per iniziale del cognome comunicato da Poste Italiane.

 

In particolare, il calendario relativo alle pensioni del mese di aprile è il seguente.

 

Per gli Uffici Postali aperti tutti i giorni, i cognomi:

  • dalla A alla B giovedì 26 marzo
  •  dalla C alla D venerdì 27 marzo
  •  dalla E alla K la mattina di sabato 28 marzo
  •  dalla L alla O lunedì 30 marzo
  •  dalla P alla R martedì 31 marzo
  •  dalla S alla Z mercoledì 1 aprile

 

Nel caso di Uffici Postali non aperti su 6 giorni si verifica quanto segue.

 

Su 5 giorni, i cognomi:

  • dalla A alla C giorno 1
  • dalla D alla G giorno 2
  • dalla H alla M giorno 3
  • dalla N alla R giorno 4
  • dalla S alla Z giorno 5

 

Su 4 giorni:

  • dalla A alla C giorno 1
  • dalla D alla K giorno 2
  • dalla L alla P giorno 3
  • dalla Q alla Z giorno 4

 

Su 3 giorni:

  • dalla A alla D giorno 1
  • dalla E alla O giorno 2
  • dalla P alla Z giorno 3

 

Su 2 giorni:

  • dalla A alla K giorno 1
  • dalla L alla Z giorno 2

 

Per tutti gli Uffici Postali aperti in unica giornata su tutta la settimana, il pagamento sarà effettuato a tutte le lettere nella stessa giornata.

 

La lista degli Uffici Postali abilitati al pagamento delle pensioni e le relative informazioni sulle giornate di apertura saranno disponibili anche sul sito aziendale www.poste.it e al numero verde 800003322.

Ultimo aggiornamento

Martedi 27 Ottobre 2020