Vistose aggregazioni di insetti sui tigli di corso Europa

Innocui per le piante, per gli animali e per l’uomo

Data:
24 Gennaio 2019

Oxycarenus lavaterae lygaeidae. È questo il nome scientifico dell’insetto che, da qualche giorno, ha colonizzato alcuni tigli di corso Europa, dando vita a vistoseaggregazioni. Si tratta di un insetto nero, della famiglia delle cimici, lungo circa 6 mm, con le ali in parte rosse e in parte trasparenti.

A partire dall’autunno, gli adulti della specie convergono su determinate piante arboree, in special modo tigli, per svernare, disponendosi in uno o più strati.

«È quanto accaduto sui  tigli di corso Europa – spiega l’assessore all’Ambiente, Erika Chiecchio –, dove si sono formate evidenti gruppi di questi insetti, innocui per l’uomo, per gli animali e per i tigli. Non si rendono, pertanto, necessari interventi fitosanitari: è un fenomeno che si sta diffondendo grazie alla notevole capacità di adattamento dell’Oxycarenus lavaterae, all’assenza di nemici naturali e alle favorevoli condizioni climatiche. Gli Uffici competenti provvederanno comunque a monitorare il problema».

Ultimo aggiornamento

Sabato 07 Novembre 2020