Immagine non trovata

Gentilissimi,

è abitudine di questa Amministrazione informare direttamente le Famiglie in merito alle principali tematiche riguardanti le Scuole. Sappiamo bene, infatti, quanto delicata sia la situazione che stiamo vivendo e quanto i tempi scolastici incidano sulla vita di ognuno di noi.

L’Assessorato competente, fin dall’emissione delle Linee Guida da parte del Governo a fine giugno scorso, ha lavorato di concerto con le Dirigenti Scolastiche al fine di garantire il riavvio dell’anno scolastico nella massima sicurezza possibile, oltre che cercando di limitare il più possibile i disagi creati – giocoforza – dalle limitazioni imposte dall’andamento epidemiologico.

Confidiamo, pertanto, che la presente comunicazione sia utile in merito ai tempi, alle modalità ed ai costi di attivazione del servizio di mensa scolastica sul territorio cittadino.

MENSA

In base al contratto di concessione del servizio di mensa scolastico, stipulato nel 2019 dal Comune di Mondovì con la ditta Camst Società cooperativa di Villanova di Castenaso (Bo), il costo del buono pasto nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado è attualmente stabilito in € 5,26.

La ditta Camst - evidenziando maggiori costi di gestione del servizio legati, principalmente, all’aumento del fabbisogno di personale ed all’attuazione delle misure di prevenzione del rischio di contagio da Covid-19 - ha formulato diverse proposte di revisione del prezzo del singolo pasto, che  attualmente sono oggetto di trattativa in relazione alle caratteristiche del servizio previste dal capitolato, la quale, con la collaborazione di CAMST, ha l’obiettivo di minimizzare l’entità dell’aumento a carico delle famiglie: tale eventualità, che dovrà essere preventivamente autorizzata da questo Comune, sarà oggetto di apposita comunicazione.

L’eventuale aumento del buono mensa sarà, pertanto, il più possibile contenuto, ferme restando le agevolazioni a favore delle fasce più deboli che il Comune già riconosce, ogni anno, a fronte delle richieste degli interessati.

ASSISTENZA

In merito all’assistenza agli studenti durante l’orario mensa, si precisa che, già nel corso delle conferenze di servizi tenutesi nello scorso mese di luglio per la riapertura delle scuole, era emersa la preoccupazione delle Istituzioni scolastiche riguardo alla possibilità di continuare a garantire il servizio a cura del personale docente nelle scuole primarie e secondarie (fatta eccezione per le classi a tempo pieno), considerate le numerose attività ed incombenze aggiuntive a carico degli Istituti comprensivi e legate all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Le Dirigenti Scolastiche, pertanto, hanno formalmente comunicato all’Amministrazione l’indisponibilità dei Docenti a proseguire tale attività di assistenza, garantita comunque per circa un decennio.

Al fine di far fronte a questa nuova situazione, già in sede di conferenza di servizi il Comune di Mondovì aveva verificato la disponibilità del gestore delle mense scolastiche ad integrare in tal senso i servizi resi. Verifica che ha dato esiti positivi, ancorché in maniera del tutto informale, non essendo allora noti gli elementi minimi per la definizione di un contratto (tempi di apertura delle scuole, rientri, classi a tempo pieno, eventuale potenziamento del personale scolastico, ecc.).

L’attivazione del servizio di mensa scolastica e di assistenza agli studenti è, infatti, subordinata alla determinazione dei giorni di effettuazione dei rientri scolastici pomeridiani nei vari plessi; tali rientri sono stati definiti soltanto in concomitanza con la ripresa dell’anno scolastico, peraltro con ampi margini di incertezza legati alla carenza di personale docente e non docente nelle prime settimane di scuola: una situazione che, come tutti sappiamo, è stata amplificata dall’impatto della pandemia ed a cui gli Istituti stanno facendo fronte tuttora.

Nonostante questo, il Comune ha organizzato, nelle scorse settimane, diversi incontri con la ditta Camst, in occasione dei quali, a fronte di una prima stima dei costi del servizio di assistenza mensa, è stata richiesta alle dirigenti scolastiche una valutazione circa la possibilità di garantire, almeno parzialmente, tale attività utilizzando il personale scolastico, con l’obiettivo di contenere l’impatto economico sulle famiglie.

Preso atto dell’indisponibilità delle scuole a svolgere, anche solo in parte, l’assistenza mensa, la ditta Camst, in seguito ad alcuni ulteriori incontri che sono stati utili per chiedere una ridefinizione economica, ha formulato un’ultima proposta di gestione del servizio sulla base dei seguenti costi a carico delle famiglie degli iscritti:

Tariffa annua:

  • Per n. 1 rientro/settimanale : € 55,00 iva compresa
  • Per n. 2 rientri/settimanali : € 110,00 iva compresa
  • Per n. 3 rientri/settimanali : € 165,00 iva compresa
  • Per n. 4 rientri/settimanali : € 210,00 iva compresa

Il servizio, pertanto, potrà essere attivato a partire dal 19/10/2020, a fronte di un tempo tecnico minimo necessario per garantire la dotazione dell’organico di personale necessario.

La ditta Camst ha comunicato che il pagamento potrà avvenire in due rate (15 novembre – 15 febbraio) utilizzando l’anagrafica in essere sul sistema informatico di gestione delle rette già in uso agli utenti della mensa.

In caso di sospensione del servizio per cause di forza maggiore, l’eventuale rimborso sarà possibile solo in caso di sospensione dello stesso per un periodo superiore a 30 giorni di effettivo servizio.

Come è stato sempre ribadito, in ogni occasione, anche in questo caso l’Amministrazione comunale interverrà al fine di alleviare il peso economico del nuovo servizio e, in base alle disponibilità di bilancio ed al numero di iscritti al servizio, introdurrà riduzioni delle tariffe a favore delle fasce più disagiate, che saranno comunicate entro la scadenza della prima rata e che si baseranno sulle indicazioni ISEE: è nostra intenzione attivare almeno due fasce e prevedere sconti – nella fascia più debole – di almeno il 50%.

I dettagli circa l’iscrizione al servizio mensa scolastica ed i pagamenti dei pasti e dell’assistenza potranno essere richiesti alla ditta Camst ai seguenti recapiti: tel. 0143/836050 – e.mail buonopasto@camst.it – buonappetito_mondovi@camst.it

 

   L’Assessore all’Istruzione                                                                              Il Sindaco

            Luca Robaldo                                                                                      Paolo Adriano

 

Ultimo aggiornamento

Martedi 27 Ottobre 2020